Trattamenti nel Campo a Giugno

 In Blog Agraria di Vita

A giugno i lavori da fare nell’orto e in giardino non mancano e le lunghe giornate permettono di restare all’aria aperta fino a tardi. Giugno è anche un mese decisivo per molte colture, bisogna contenere le possibili minacce da insetti/larve/parassiti, oltre a tenere sempre sotto osservazione i possibili danni dalle temperature e siccità.

Di seguito l’elenco dei prodotti consigliati per relative colture e patologie:

POMODORO – TRIPIDE Success insetticida a base di Spinosad, agisce per ingestione e contatto su larve tripidi.
tripidi sono piccoli insetti che da adulti possono raggiungere circa 1,4 millimetri di lunghezza.
Le piante infestate da tripidi presentano piccole macchie sulle foglie, di colore marrone-rossastro tendendo a diventare scure con l’acuirsi dell’infestazione. I frutti delle piante, qualora colpiti, presenteranno delle deformità e perdita di consistenza. I fiori si seccano o si decolorano.

RAGNETTO ROSSO Flipper è l’innovativo insetticida-acaricida biologico a base di acidi carbossilici insaturi.
Flipper ha un ampio spettro d‘azione e controlla tutti quegli insetti che hanno, in parte o completamente, il corpo molle e quindi sono penetrabili dagli acidi carbossilici. Il prodotto agisce per contatto su tutti gli stadi di crescita dell’insetto: uova, forme giovanili (neanidi e ninfe) e adulti.

POMODORO – TRIPIDE Success è ammesso in agricoltura biologica e si caratterizza per la sua spiccata efficacia. Protegge più di 90 colture di interesse hobbistico da diversi insetti (dalle larve dei lepidotteri ai tripidi e altri) che, sebbene non muoiano immediatamente, nel giro poco tempo smettono di nutrirsi e non danneggiano piu’ le piante. Inoltre, poiché è un prodotto translaminare, si distribuisce nelle foglie in modo da controllare anche gli insetti non facilmente raggiungibili come i minatori fogliari
I tripidi sono piccoli insetti che da adulti possono raggiungere circa 1,4 millimetri di lunghezza.
Le piante infestate da tripidi presentano piccole macchie sulle foglie, di colore marrone-rossastro tendendo a diventare scure con l’acuirsi dell’infestazione. I frutti delle piante, qualora colpiti, presenteranno delle deformità e perdita di consistenza. I fiori si seccano o si decolorano.

VITE – OIDIO Loidio della vite, è una malattia trofica ed è causata da un agente patogeno fungino. Si combatte con Radar HP fungicida sistemico ad attività preventiva, curativa e bloccante per la lotta contro l’oidio. L’oidio, conosciuto più comunemente come mal bianco, si sviluppa soprattutto in presenza di condizioni climatiche umide, mediamente calde e in caso di scarsa aerazione. La malattia si manifesta con una infiorescenza del micelio (fungo), riscontrabile come pulviscolo biancastro con parziale decolorazione della foglia.

OLIVO – CONCIMAZIONE dopo l’allegagione consigliamo concimazione finale con un concime fogliare come LEAF da titolazione 20-20-20. Il concime fogliare Leaf è un complesso chimico basato su materie prime di elevata qualità. Indicato per avere una solubilità totale ed immediata senza residui. Esenti cloruri, solfati, carbonati e sodio. Contiene microelementi da EDTA per ottenere un effetto sistemico dopo il trattamento fogliare. Per le sue doti è eccezionale usato anche in fertirrigazione dove sono apprezzate le risultanze immediate e durature.

FRUTTA – CYDIA Cydia pomonella (carpocapsa), Cydia molesta (tignola orientale del pesco) e Cydia funebrana (tignola delle susine) sono considerati insetti chiave di alcune delle principali specie frutticole appartenenti a pomacee e a drupacee. Consigliamo l’utilizzo di Success trattndo alla schiusura delle uova. Ripetere i trattamenti ad intervalli di 7 giorni con dosi di 80-120 ml/hl (1,2-1,8 L/ha). In caso di aree con livelli di infestazione storicamente molto elevati, inserire il prodotto in uno specifico programma di controllo del parassita. Contro Cydia molesta (Cydia/Laspeyresia molesta) trattare in prossimità della raccolta e ripetere i trattamenti a distanza di 7 giorni. Dosi di 80- 120 ml/hl (1,2-1,8 L/ha). 

Post recenti

Leave a Comment

0
Apri la chat
Serve aiuto?
Ciao!
Possiamo aiutarti?